Plastica di Natale.

Plastica di Natale.

Napoli oggi.

Il mare prima o poi ci restituisce sempre l’insulto che gli arrechiamo.

E se non lo fa in modo visibile e sfacciato, come ha fatto oggi, con la perdita di bellezza dei litorali che frequentiamo, lo fa in modo più insidioso, sotto forma di microplastiche che entrano nella catena alimentare.

Si stima infatti che ogni settimana entrino nella dieta di ciascuno di noi circa 5 g di plastica, praticamente come se ogni settimana nel nostro piatto ci fosse una tessera di bancomat…

Buon appetito… 😔

Giorgio Elitropi

Condividi su: